Emanuele Leo affronterà il bulgaroTayar Mehmed

Fonte Articolo

Il professionista di Copertino (Le), non affronterà Gianluca Mandras per improvviso forfait

COMUNICATO STAMPA BE BOXE

La  notizia, è giunta nella serata di domenica 15 agosto. Il Peso Massimo (Kg 101), di Montecchio (Tr), Gianluca Mandras, 6(KO 4)-1(KO 1)-0, non disputerà il match contro il professionista 29enne salentino, Emanuele Leo, 4(Ko 3)-0-0.

La sfida, era in programma per sabato 28 agosto prossimo, presso il Piazzale “Lenio Flacco” di Brindisi, peraltro match-clou, della serata organizzata dalla “Boxe Iaia Brindisi”; inoltre, per Leo, sarebbe dovuto essere il primo match da professionista nella categoria Pesi Massimi, abbandonando – almeno per quella occasione – la categoria Massimi Leggeri.

La notizia ha quindi, scombussolato non poco l’intera macchina organizzativa, falsando il lavoro di promozione svolto dagli addetti ai lavori, i quali avevano preparato tutto il materiale informativo, dilapidando così un considerevole budget economico, già stanziato per – ed oramai speso – per la promozione della serata e del match clou Leo-Mandras.

Quello che lascia maggiormente basiti gli organizzatori, è il fatto di non conoscere il vero motivo dell’annullamento della sfida tra Mandras e Leo; nessuno è a conoscenza se il ritiro sia dovuto ad alcuni problemi dell’atleta o se la natura sia di tutt’altro tipo.

Comunque, quello che è certo, è che il match Leo-Mandras è saltato (peraltro a pochi giorni dall’incontro), anche se, il boxeur salentino, salirà sul ring per affrontare un nuovo avversario, accontentando il pubblico che desidera vedere all’opera l’atleta cresciuto nella palestra della Be-boxe di Copertino.

Si tratta del bulgaro 25enne, Tayar Mehmed, 2 (KO 0)- 3 (KO 1)- 1. Il Massimo Leggero, ha esordito nei professionisti lo scorso anno, dopo aver confezionato, da dilettante, 83 match, conseguendo 55 vittorie e il prestigioso titolo di Campione di Bulgaria nella categoria Youth (Youth Divisions). Mehmed, è seguito dal manager Vasko Vasilev della Alexeev Promotions ed è allenato dal maestro Tzvetan Popov. Per il boxeur bulgaro, sarà la prima trasferta in Italia, dopo esser precedentemente salito sui ring allestiti in Inghilterra, Francia e Germania.

Leo,(nella foto) difenderà i colori della scuderia “Opi 2000” di Milano, diretta da Salvatore Cherchi ma soprattutto cercherà di rimpinguare il suo carniere finora composto da quattro vittorie, peraltro impreziosite da tre ko consecutivi, tutti giunti alla prima ripresa.Leo_Emanuele

Il maestro Francesco Stifani, continua la preparazione del match presso la palestra della Be-boxe di “Via Mogadiscio” a Copertino (Le); la sfida si dovrebbe dipanare sulla lunghezza delle sei riprese.

Leo, si allena anche grazie alla collaborazione con la società leccese “Amici del Pugilato” del maestro Toni Mannarini, che ha fornito due atleti i quali continuano a fare sparring condizionato con l’atleta copertinese: si tratta del 24enne (+91) Antonio Guarascio e del 21enne (+91), Matteo Paolelli. Proprio in queste ore, è prevista una seduta di allenamento di Leo, proprio presso la palestra degli “Amici del pugilato” in Viale Roma a Lecce.

Attese per le prossime ore, le dichiarazioni di Leo e del maestro Sfifani, il quale dovrebbe ricevere maggiori notizie riguardo l’abbandono di Mandras.

Link to the original site

Leave a Reply